« Torna al Catalogo

Vino

Viaggi alla scoperta dei sapori

Italia

Toscana

Firenze offre un groviglio di peccati di gola, soprattutto se si esce dal centro storico e ci si avventura nella città vissuta. Botteghe, enoteche, pizzicherie, banchi e banchetti. dove comprare cioccolata, schiacciate all'olio, vini, pecorini e ricotte...Iniziamo dal mercato centrale di San Lorenzo, passando da Nerbone, storico vinaio di Firenze con solo cinque tavoli, e Perini dove ci attende un trionfo di formaggi e di creme da spalmare sul pane. Civaio di via Gioberti e l'antica gastronomia di Claudio Pistocchi.

Siena, lungo la strada dei castelli del Chianti, offre la possibilità di una visita  presso una delle più famose fattorie della zone. Degustazione vini con sommelier e light lunch. Proseguimento per San Gimignano per la visita della cittadina medioevale, ma soprattutto visita di un’azienda produttrice della famosa Vernaccia di San Gimignano per una degustazione vino. Corso di cucina in una casa colonica tipica nel Chianti. Montalcino per la visita del paese e una degustazione comparata del vino Brunello. Pienza.

Puglia

Dopo un'alba romantica sulla spiaggia del Castello svevo di Manfredonia, raggiungiamo il bar Aulisa per un cappuccino con le farrate, dolci tipici di frolla, ricotta e farro. Sosta da Tommasino per assaggiare la piu buona cassata gelato. Panoramica tra gli scogli e i fichi d'india per raggiungere Monte Sant'Angelo per degustare del pane casereccio con crescenza e patate e il ciaciocavallo. Alla Taverna Li Jalantuomene assaggiamo la zuppa di fave in purè con funghi e cardoncelli, accompagnata con un Severo Nero di Troia. Giro all'Abbazia di Pulsano per ammirare il paesaggio e volendo per soggiornarvi una nottata. Visita a San Giovanni Rotondo

Trentino 

Luogo ideale di una vacanza enogastronomica tra fragranze sapori e gusti unici in tutte le stagioni dell'anno.
Distensive passeggiate e visite ai castelli d'estate, splendide piste da sci e mercatini di Natale d'inverno. Una vacanza accompagnata dal gusto: mele, funghi, lamponi, fragole, castagne, miele, olio, formaggi, pesce. Vini bianchi e rossi, spumanti e grappe.

Lombardia

La Franciacorta è un territorio collinare in provincia di Brescia che rimane ad ovest della città e a sud del lago di Iseo. Visita a ben trentadue cantine per  degustazioni. Una delizia per il palato degli enoturisti che hanno l'opportunità di assaggiare i pregiati vini della Franciacorta e contemporaneamente di scoprire gli angoli più belli e segreti di questo territorio in provincia di Brescia.

 

Estero

 

Barcellona

Spaziare dalle Tapas alla Paella, dal Gazpacho alle patatas bravas, dal pesce alla carne. Tutto questo è Barcellona. La città catalana fonde tutto quello che di buono ha la cucina spagnola, proiettandovi in un connubio di piatti unici e amabilissimi. Ovviamente il tutto è accompagnato da un'ottima Sangria.

 

Olso

Capitale della Norvegia e capoluogo della contea di Akershus, è situata nella parte più interna del profondo fiordo omonimo. Da visitare il Castello-fortezza di Akershus, la Cattedrale, la Casa delle Navi vichinghe e il Museo E. Munch, e soprattutto i migliori ristoranti di cucina norvegese. Per chi ama il pesce, salmone,merluzzo, aringhe, gamberetti e grandi pesci del Mare del Nord sono la base della cucina locale.
Segnaliamo un paio di ristoranti dove vale la pena andare. Il più che famoso Holmenkollen Restaurant che da oltre un secolo prepara piatti tradizionali della cucina locale, e l'ottimo Lofoten Fiskerestaurant, specializzato in piatti di pesce.

 

Cina

Partire per l'originale cibo piu ordinato al mondo. Gustare l'anatra alla Pechinese a Pechino, i Dimsum a Shanghai, il vero riso alla cantonese a Guangzhou, l'hot pot a Hong Kong. Se avete coraggio, provate la Baijiu (grappa di riso cinese). Tornare e scoprire che il vero cibo cinese è in Cina. 

Giappone

Scoprire l'antica arte del Sushi e del Sahimi, ma anche gustare la vera Tempura. frequentare un corso di cucina giapponese e tornare a casa per stupire gli amici con la cucina piu semplice del mondo. non dimenticatevi di riportare una vera bottiglia di Sake.