MALESIA: TERRA E MARE

.

.

Un viaggio di 7 notti in due delle principali città della Malesia:

– 3 giorni a KUALA LUMPUR 

– 5 giotni a REDANG

INFORMAZIONI INTERESSANTI

La Malesia, con capitale Kuala Lumpur e popolazione di 28.100.000 abitanti, è uno Stato federale dell’Asia sudorientale ed ha una forma di governo a monarchia elettiva federale parlamentare.

LINGUA: La lingua ufficiale è il bahasa melayu. Tra la popolazione di etnia cinese sono diffusi il mandarino e altri dialetti cinesi, mentre tra la popolazione di origine indiana è parlato prevalentemente il tamil. L’inglese è parlato dalla maggioranza della popolazione, soprattutto nelle città.

RELIGIONE: L’islam è la religione ufficiale. Sono professati anche l’induismo, il buddismo e il cristianesimo.

VALUTA: La moneta è il Ringgit o dollaro malesiano (MYR).

FUSO ORARIO: +7h rispetto all’Italia; +6h quando in Italia vige l’ora legale.

CLIMA: In Malesia il clima è tropicale, caldo-umido, con piogge continue e torrenziali (determinate dai monsoni) nel periodo da agosto a gennaio. Le temperature sono stabili ed elevate in tutti i mesi, con una leggera diminuzione tra novembre e gennaio. La stagione delle piogge dura da ottobre a dicembre sulla costa Ovest, e da ottobre a febbraio su quella Est ed il Borneo. Le piogge tropicali avvengono soprattutto sotto forma di intensi ma brevi rovesci, per cui il sole non manca, soprattutto in mattinata, quando in genere le condizioni meteorologiche sono più stabili.

ABBIGLIAMENTO: È preferibile indossare vestiti che coprano le spalle, le braccia e il petto e pantaloni lunghi, sia per proteggersi dal sole e dagli insetti, sia per osservanza dei costumi locali. In alcuni luoghi potrebbe infatti essere vietato l’ingresso se l’abbigliamento non è considerato dignitoso.

ELETTRICITÀ: In Malesia la corrente elettrica è a 240 volt e le prese di corrente sono di tipo G (inglesi a 3 poli). Si segnala che a Penang la corrente elettrica è a 230V.

MANCE: Lasciare la mancia non è necessario e non è un’usanza praticata in Malesia, a meno che non consideriate il servizio estremamente buono.

FESTIVITÁ: Tra le feste pubbliche annoveriamo il Malaysia Day (16 settembre), una festa del calendario nazionale della Malesia, che commemora la nascita della Federazione Malese. Vi sono inoltre feste regionali celebrate in loco che non ricorrono in una data precisa. La compresenza di quattro religioni implica inoltre la celebrazione di numerose feste, la gran parte delle quali è soggetta al calendario lunare (e pertanto non determinabile in anticipo), o al calendario Hindu. Tra le principali feste islamiche menzioniamo: Mawlid al-Nabi, l’anniversario della nascita del profeta Maometto; Hari Raya Haji, la grande festa che commemora l’offerta del profeta Abramo; al-Isràwàal Mi`raj, la festa che celebra la visita notturna del Profeta Maometto in paradiso.

CUCINA: La cucina malese è caratterizzata da mix di sapori diversi, derivante anche dal fatto che il Paese ospita una grande varietà di nazionalità diverse. È una cucina “povera” basata su pochi ingredienti, ma sapientemente ricomposti in un’infinità di specialità dal sapore unico. Tra i più importanti ingredienti base troviamo le spezie: il peperoncino, la citronella, la centinodia, il cumino, il coriandolo, il pepe e l’anice stellato. Tra i piatti tipici annoveriamo il Satay, spiedini di carne di pollo o di manzo cotti in genere alla brace e poi serviti con una salsa piccante, spesso affiancati da Nasi Padang, il riso bianco che accompagna in genere molti piatti della cucina malese. Un altro piatto tradizionale della cucina malese, solitamente consumato a colazione, è il Nasi Lemak, un piatto che comprende riso cotto al vapore che accompagna pollo al curry, manzo o calamari, acciughe fritte, il tutto servito su una foglia di banana. Come dessert potrete invece assaggiare il Sago Melaka, un dolce a base di sciroppo di zucchero di canna.

DOCUMENTI E VISTI: È necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento della partenza per la Malaysia, comunque necessaria anche per l’ingresso negli altri Paesi dell’area. Per soggiorni turistici non superiori ai 3 mesi il visto di ingresso non è necessario. Per informazioni relative ad altri tipi di visto si consiglia invece di rivolgersi alla Ambasciata della Malaysia a Roma.

Sfoglia la Gallery

Il Viaggio

Sei interessato a questa offerta? Chiedi un preventivo

Ho letto ed accetto le condizioni e il trattamento della privacy

Cresta Help Chat
Send via WhatsApp